mercoledì 3 aprile 2013

Verticale di Pinot Nero "Fortuni" annate 2005-2006-2007-2009-2010 e 2007 MCDLXV, Podere Fortuna, San Piero a Sieve (FI).



In questo periodo ricco di eventi e di anteprime, ho avuto il piacere di partecipare ad una degustazione molto interessante di Pinot Nero del Mugello. L'evento è stato organizzato dalla Delegazione A.I.S. di Prato, il relatore e mattatore della serata è stato l'amico e Degustatore Anacleto Lissandrin, il quale ha trasmesso la sua esperienza e la passione per uno dei vitigni più ostici da coltivare ma che regala un nettare raffinato e sublime.

I VINI IN DEGUSTAZIONE.
Podere Fortuna.


Da sinistra a destra si parte con il 2005 per finire con il 2007 MCDLXV, selezione delle migliori uve.
Ciò che accomuna questi vini  è la pulizia olfattiva, emergono i profumi di frutti di bosco, ciliegia, liquirizia, con sentori balsamici. La gradevole acidità denota le potenzialità del "Fortuni" che soprattutto nelle annate 2005 e 2006 ricorda alcuni vini prodotti in Borgogna.




Nessun commento:

Posta un commento