sabato 27 ottobre 2012

La firma 2006, Cantine del Notaio.

Oggi parliamo di un vino prodotto da un'azienda che punta su un terrritorio tutto da scoprire: La Basilicata.




Uve: 100% Aglianico del Vulture.
Vendemmia: manuale in cassetta, nella prima decade di novembre, quando il frutto ha raggiunto la piena maturità.
Vinificazione: macerazione di circa venti giorni.
Maturazione: in grotte naturali di tufo vulcanico, in carati o tonneaux di rovere francese, per almeno 12 mesi e altri 12 in bottiglia.
Alcool: 14.5 %

Esame visivo:  limpido, rosso rubino impenetrabile, consistente.
Esame olfattivo: abbastanza intenso, complesso e fine.
Riporto alcuni profumi.
Fruttato: arancia sanguinella
Floreale: rosa, petunia
Speziato: cacao, pepe

Esame gusto olfattivo: secco, caldo, abbastanza morbido, fresco, presenta un tannino raffinato, sapido. La struttura è di corpo/robusto, abbastanza equilibrato (può ancora migliorare).
Intenso, persistente e fine.
stato evolutivo: pronto
Abbastanza armonico.
Voto: 86.

2 commenti:

  1. Mi sembra di riconoscere qualcosa... bel vino e soprattutto bella la serata

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Maurizio, scusa il ritardo ma il tuo commento è apparso solo ora. Ti ringrazio. A presto.

      Elimina