sabato 30 giugno 2012

Ristorante Gordon Ramsay London

Restaurant Gordon Ramsay
68 Royal Hospital Road
LONDON
SW3 4HP

Il primo febbraio 2011 ho avuto il privilegio di cenare insieme ad un amico in questo tempio della cucina moderna.
Sottolineo il "privilegio" in quanto ho contattato il ristorante un mese prima dicendo che sarei rimasto una settimana a Londra ed era disponibile un unico tavolo (martedì ore 18:45), in fondo è un Tre Stelle Michelin !

Ci hanno accolti con un flute di Krug Grande Cuvee e ci hanno chiesto se avevamo delle intolleranze o degli ingredienti non graditi per adattare il menu alle nostre richieste, inoltre si sono informati su chi fosse l'ospite e chi l'ospitato, in modo da consegnare il menu senza prezzi alla persona giusta, direi che l'inizio è perfetto!

Il personale di sala è preparato e attento ad ogni minimo dettaglio, vi racconto alcuni particolari che ci hanno colpito.
  • Dopo aver scelto le portate, si avvicina il Sommelier già al corrente  dei piatti scelti da ognuno.
  • Ogni volta che una persona si alza dal tavolo, un cameriere piega il tovagliolo, lo ripone sulla tavola e aspetta che l'ospite torni per farlo accomodare.
  • Quando sono arrivati i "pettini di mare", mi sono soffermato ad osservare il capolavoro per qualche istante, il maitre di sala è accorso per chiedere se c'era qualcosa che non andava.
  • I piatti vengono serviti contemporaneamente a tutti i commensali al tavolo, immediatamente seguiti da una meticolosa descrizione .
Purtroppo è passato molto tempo e non ricordo i dettagli di tutti i piatti, quindi mancherà qualche informazione.

Si comincia con gli amuse bouche.


Cialda con chorizo

Crocchetta di olive in salsa di castagne

Come primi piatti prendiamo:
Pettini di mare dell'isola di Skye (non potevo perdere l'occasione di assaggiarli qui dato che è uno dei piatti più celebri di Gordon Ramsay)

Risotto ai carciofi e funghi

In abbinamento ai primi piatti prendiamo un bicchiere di Pinot Nero della Germania (Ziereisen 2008)

Le portate principali invece sono state:


Piccione di Brasse al forno con polenta alla griglia, ventresca affumicata e scalogni brasati, le cosce caramellate sono servite a parte
Tagliata di cervo con tartufo e pere

In abbinamento alle portate di carne prendiamo un bicchiere di Château Latour à Pomerol

Sorbetto al mango per pulirsi la bocca
per poi proporre un "assaggio" di formaggi dal carrello

Infine arrivano i dolci

Parfait alla mela

Souffle al cocco con gelato

Praline al cioccolato da accompagnare al caffè

Concludendo è stata un'esperienza appagante sotto tutti i punti di vista ... mi auguro vivamente di tornarci presto.

Nessun commento:

Posta un commento